Дървен материал от www.emsien3.com

The best bookmaker bet365

Best bookmaker bet365 Bonus

Menu

Fronte Ventimiglia - Manifestazione contro l'intolleranza.

Oggi si ritroveranno a Ventimiglia per una manifestazione contro l’intolleranza, (a detta loro), vari intellettuali della sinistra ‘radical chic’ quella da salotto per intendersi… quella col portafoglio rigoglioso, che guarda schifata il popolo, e che per questo, viene punita sempre più severamente in tutta Europa ad ogni tornata elettorale". Ad intervenire sull'argomento è il segretario Regionale del Fronte Nazionale Liguria Lorenzo Graglia che spiega: "Questi signori,  (GAD LERNER, CARLO FRECCERO, MONI OVADIA, DON LUIGI CIOTTI, MARCO REVELLI), ed altri ‘Soloni del buonismo nostrano’, ci verranno a deliziare con i loro commenti. La verità è che questi signori sostengono una ‘DEPORTAZIONE DI MASSA’ di immigrati da schiavizzare, portati in Italia per far concorrenza a basso costo ai nostri lavoratori, quindi togliendo e tagliando, diritti, creando ‘artificiosamente’ tensione sociale,  oppure per metterli nelle mani della criminalità organizzata, (spaccio, prostituzione, caporalato etc). Costoro sono i nuovi schiavisti, e chi osi rappresentare una voce fuori dal coro,  sarà subito marchiato come xenofobo dai cultori del pensiero unico politicamente corretto al servizio di sua maestà il capitale. Questa gente che domani manifesterà a Ventimiglia e da ritenersi complice di tutto ciò.  Certo lor signori non conoscono la realtà Ligure e soprattutto Ventimigliese, e non sanno che da 3 anni ormai VENTIMIGLIA è ostaggio di questi “non” profughi, che fanno e disfano a loro piacimento creando problemi ai commercianti, al turismo, ai residenti che si sentono sempre più assediati e temono per se stessi e i loro figli. Non possiamo non incolpare un Sindaco ed una giunta inerme che non sa farsi sentire, e che non tutela la propria città e i propri cittadini. Amministrazione, quella cittadina,  che cambia regolamenti in corso d’opera, come quello per cui domani manifesteranno questi perditempo, cioè il divieto di dare cibo per strada a questi cosiddetti disperati, che  tanto disperati non sembrano, ci sono sul territorio una miriade di associazioni,  cooperative,  onlus, associazioni religiose, che lucrano da tempo su questo colossale business,  e che naturalmente non vogliano finisca. VENTIMIGLIA in questi tre anni ha dimostrato di essere una città più che tollerante e assolutamente non razzista, ma costoro con il loro buonismo soffiano sul fuoco, perché naturalmente poi dei problemi dei Ventimigliesi , mai nessuno se ne fa carico. Come FRONTE NAZIONALE diciamo che i cittadini non possono e non vogliono tirare avanti per tutta l’estate così. Noi siamo e saremo disponibili a ogni iniziativa con tutti quelli che vogliono opporsi a questa, che è una vera occupazione del territorio, per il bene comune della nostra città e dei nostri cittadini, auspichiamo collaborazione da parte di tutti, perché  da questo processo o se ne esce tutti insieme, oppure verremo sommersi".
 
Lorenzo Graglia