Дървен материал от www.emsien3.com

The best bookmaker bet365

Best bookmaker bet365 Bonus

Menu

Fronte Asti: Dalla Stampa - Anche Asti ha la sua terra dei Fuochi.

http://atnews.it/cronaca/11784-asti-via-guerra-e-la-nostra-terra-dei-fuochi.html
 
La situazione è quasi sull'orlo del collasso: i cittadini da giorni lamentano del fumo acre e dei roghi che con cadenza quasi quotidiana interessano il campo nomadi di via Guerra, abitato da un centinaio di rom di origine slava. Ultimo caso giovedì scorso quando i vigili del fuoco sono dovuti intervenire per spegnere un incendio appiccato con elettrodomestici usati e altri rifiuti. Al Comune, quindi alla collettività, i costi ora di smaltimento del materiale bruciato. Che la situazione sia arrivata a un punto di rottura, lo testimoniano, oltre alle testimonianze degli imprenditori e degli abitanti delle zone, anche le tante interpellanze che sono giunte in questi giorni. Marcello Coppo, Fratelli d'Italia, chiede senza se e senza ma la chiusura del campo nomadi: "Il regolamento dei campi nomadi è stato privo di attuazione in merito agli obblighi in esso previsti per chi vi è residente e prevede l'allontanamento dal campo di chi viola il regolamento comunale. Chiediamo al sindaco e alla Giunta di provvedere all'allontanamento dai campi nomadi di coloro che hanno violato il regolamento e ad intraprendere nel più breve tempo possibile tutte le necessarie procedure per chiudere i campi nomadi presenti sul territorio comunale". Anche Giovanni La Mattina, Fronte Nazionale, interviene così: "Laddove ai residui di natura vegetale si vanno a mischiare e bruciare insieme anche altre tipologie di materiali tornano a configurarsi le ipotesi di reato di illecito smaltimento di rifiuti e di combustione illecita di rifiuti. La cosa che più mi fa stupire e rendere perplesso, che i roghi avvengano fatti con abitudine". "Via Guerra sta diventando la nostra Terra dei Fuochi che sta silenziosamente ma inesorabilmente minando la salute degli astigiani - afferma Davide Giargia, consigliere comunale dei 5 stelle -Il Movimento 5 Stelle Asti, vista la gravissima e perdurante situazione di illegalità e pericolosità sociale, prende una posizione netta e determinata al fine di difendere l’incolumità dei cittadini ed appurare tutte le responsabilità in gioco. Il Movimento 5 Stelle Asti avanzerà nei confronti del sindaco una diffida affinché in base al regolamento comunale sui campi nomadi lo stesso provveda ad individuare i responsabili degli incendi, li faccia allontanare e li denunci alla autorità giudiziaria, avvisandolo che in caso contrario ci riterremo liberi di attivare tutte le azioni giudiziarie ivi compresa quella penale nei suoi confronti".