Дървен материал от www.emsien3.com

The best bookmaker bet365

Best bookmaker bet365 Bonus

Menu

Fronte Napoli - Autisti in ferie, penalizzate le fasce deboli e i turisti presenti città.

L’ANM (azienda napoletana mobilità) dal 1° luglio fino al 1° settembre, ha ridotto al minimo il trasporto pubblico per gli autobus . Tale provvedimento lede maggiormente i cittadini appartenenti alle classi sociali più disagiate, e gli anziani, per i quali l’autobus è uno dei mezzi più utilizzati per gli spostamenti. Il paradosso è che il numero di autobus a disposizione dell’ANM è adeguato, mentre vi è un’ingente carenza di autisti disposti a condurli. Ai pochi autisti presenti vengono concesse le ferie nello stesso periodo, generando caos e paralisi dei collegamenti. Tale provvedimento cozza ancora una volta con quanto dichiarato da De Magistris durante la sua propaganda elettorale: che il trasporto pubblico sarebbe stato migliorato e la disoccupazione diminuita. Se egli avesse voluto davvero diminuire il tasso di disoccupazione quantomeno nella sua città, avrebbe indetto per il periodo estivo dei bandi di concorso per la società ANM, in modo da ottenere un doppio risultato: dare lavoro a qualche decina di persone anche se per un periodo limitato, e non creare disagio ai cittadini napoletani e ai turisti presenti in città che utilizzano i mezzi pubblici per spostarsi. Napoli con l’amministrazione attuale salterà ancora una volta agli onori della cronaca, come città priva di organizzazione e di servizi essenziali. L’ANM ha annunciato pochi mesi anche la chiusura della Funicolare Centrale da agosto e per i prossimi dieci mesi per manutenzione straordinaria. Il Fronte Nazionale non crede che per dei lavori di manutenzione, occorra un periodo di tempo così prolungato. Se anche fosse necessario, il primo cittadino dovrebbe provvedere ad informare la cittadinanza circa la portata dei lavori , in modo da giustificare alla cittadinanza la chiusura di un impianto fondamentale per i collegamenti, non solo per i residenti stessi, ma anche per migliaia di turisti. Tali disservizi dimostrano ancora una volta l’inettitudine di un sindaco chiamato ad amministrare non un piccolo paese di provincia, ma una grande città, spesso denigrata proprio a causa della cattiva amministrazione.
 
Ufficio Stampa
Fronte Nazionale Napoli
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
342/6880865