Дървен материал от www.emsien3.com

The best bookmaker bet365

Best bookmaker bet365 Bonus

Menu

Comunicato stampa - Tilgher (Fronte Nazionale): "La Giustizia è una cosa per ricchi"

“Il Governo vara la depenalizzazione di numerosi reati al fine di diminuire il lavoro dei tribunali e velocizzare il processo penale: si tratta di un provvedimento che serve a poco e danneggia i più deboli”. E’ quanto dichiara Adriano Tilgher, presidente del Fronte Nazionale, che aggiunge: “In un'Italia più sicura, con una giustizia più efficiente e meno protagonista, con una separazione delle carriere reale, per contribuire a ricostruire la certezza del diritto, con una netta separazione tra potere politico e potere giudiziario (chi fa il magistrato non potrà mai nella sua vita fare politica e viceversa) per ridimensionare il fenomeno del protagonismo giudiziario, depenalizzare alcuni reati obsoleti è sicuramente possibile. Ma oggi, con la certezza del diritto che è un'opinione, con le enormi lungaggini della giustizia (tutta: penale, civile, amministrativa), tali da rendere quasi impossibile la vita ed il lavoro in Italia, la depenalizzazione diventa un ulteriore colpo alle famiglie e alle imprese oltre che alla certezza del diritto ed alla sicurezza”.

“Per snellire e velocizzare i processi – conclude Tilgher – basterebbe far lavorare i magistrati, se serve aumentarne il numero e ampliando il numero dei collaboratori, magari spostando i numerosi nullafacenti delle altre amministrazioni e del parastato, per risolvere gli arretrati. Questa depenalizzazione appesantisce notevolmente i tribunali civili e quelli amministrativi, la cui inefficienza e lungaggine è già nota. Inoltre, questi tribunali hanno elevati costi burocratici, per cui le cause civili e amministrative potranno essere portate avanti solo da coloro che possono permetterselo. E questo conferma, una volta di più, che Giustizia, oggi, è una cosa per ricchi”.