Дървен материал от www.emsien3.com

The best bookmaker bet365

Best bookmaker bet365 Bonus

Menu

M5S: la stampella del sistema

di Bruno Laganà

Beppe Grillo, come al solito, corre in soccorso del governo dopo l'annuncio ISTAT che il 2015 si chiuderà con il "saldo" tragico di 68.000 italiani morti, oltre al normale trend, di cui la stessa ISTAT dice di non conoscere le cause. Grillo dando la colpa alla qualità dell'aria fà la solita cortesia, anche se sembra un feroce fustigatore, al sistema. Sessantottomila morti sono tantissimi, cifre da guerra mondiale, che non sono giustificabili con la cattiva qualità dell'aria nelle nostre città e vediamo cosa può collaborare a queste morti che Grillo sottace: Crisi - in Italia lo stress medio del cittadino è alto a causa di nuove tasse, perdita del lavoro, insicurezza per il futuro tutto questo (non è peregrino) provoca abbassamento delle difese immunitarie e sicuramente scarsa reattività anche psicologica. I suicidi per ragioni economiche sono in decisa crescita (oltre 470 suicidi tra le partite IVA nel 2015). SANITA' - Sappiamo bene che è sempre più costoso curarsi in Italia visto i tagli sulla sanità, la chiusura di ospedali e USL, l'eliminazione di moltissime analisi ritenute dal governo Renzi inutili. I morti non da mala sanità ma da non sanità in Italia sono obbligatoriamente in crescita. ALIMENTAZIONE - La povertà in Italia ha portato una larga fascia di cittadini a scegliere prodotti poveri da discount, qualità bassa per salari bassissimi, molti mangiano meno e peggio a questo si aggiunge i dettami dell'unione europea che permettono gli OGM e di edulcorare, nelle etichette sugli alimenti, molti componenti non salutari come l'olio di palma. MALATTIE - Morbi debellati in Italia sono ritornati alla cronaca importati con le navi di Alfano che non sbarcano solo disperati ma anche i malanni che avevamo dimenticato. Insomma Grillo, da servo del sistema, ci dice che 68.000 italiani sono morti di smog praticamente assolve il governo Renzi indirettamente accusa gli italiani le loro automobili i loro riscaldamenti.