Дървен материал от www.emsien3.com

The best bookmaker bet365

Best bookmaker bet365 Bonus

Menu

Manifestazione Consolato U.S.A. di Firenze

Sintomo dal greco "symptoma" coincidenza - (Fatto morboso che coincide con un altro che ne è l'effetto e il segno). La lingua di un popolo è una cosa seria, è quello che lo lega ad un'unicità di scopo, già nella Bibbia nel libro della genesi per impedire di innalzare la mitica torre di Babele il Signore "confuse la lingua di tutta la terra". In questa nuova Babilonia la confusione è totale, non mi riferisco alla continua "esterizzazione" della lingua italiana, ma anche e soprattutto nell'interpretazione del significato delle parole. Tutti i politicanti si riempiono la bocca di slogan, e proclami, contro l'immigrazione selvaggia, contro la politica usuraia dello stato, contro la decadenza civile e morale, ma si punta lo sguardo sul fatto morboso, ignorando completamente "l'effetto e il segno".  La malattia che sta infettando il mondo, è stata spacciata come cura, dopo una precipitosa dichiarazione di morte delle Ideologie, ha preso il sopravvento la più aberrante, il liberismo, che da teoria economica è diventata una vera e propria dittatura. La dittatura del profitto, dell'edonismo, dei diritti senza doveri, e dell'uomo da giudicare per quello che ha, e non più per quello che è. C'è una nazione maggiormente colpevole di questa trasformazione, una cultura, (o assenza di cultura) che è quella statunitense, dell' "american wife of life" del sogno americano da esportare a tutti i costi, anche e soprattutto con le bombe. Questa maschera deve cadere, il vero nemico per il nostro paese, e per tutti i paesi che vogliono ritornare ad una propria sovranità, sono i portatori sani di libertà. Mercoledi 30 settembre, il Fronte Nazionale Toscano è sceso in piazza presso il consolato americano di Firenze, per dire basta, rivogliamo le nostre sovranità, monetaria, culturale, etica, ma queste passano in secondo piano se prima non realizziamo quella territoriale, via le oltre 190 basi di "extracomunitari armati" dal nostro paese. A Firenze abbiamo versato la prima goccia, deve trasformarsi in un fiume in piena.

Il segretario regione Toscana Marco Braccini