Дървен материал от www.emsien3.com

The best bookmaker bet365

Best bookmaker bet365 Bonus

Menu

Un'identità precisa che voglio difendere

Un abbraccio ed un augurio a Giorgio Tigano e a Sara Bignardi che sono venuti ad ingrossare le fila del Fronte Nazionale, regalandoci un primo gruppo consiliare in un comune capoluogo di provincia». Commenta così Adriano Tilgher, presidente del movimento di destra radicale, la presentazione, giovedì in municipio a Pallanza, del nuovo gruppo consigliare che ha unito sotto lo stesso tetto l'ex consigliera della Lega nord Bignardi e l'ex Comunità. Vb Giorgio Tigano. «Non c'è nessuno "divorzio" amministrativo - ha spiegato Tigano - ma una sorta di "separazione dei beni". Condivido in pieno il programma amministrativo di Marco Parachini e continuerò a sostenerlo ma spesso in consiglio comunale bisogna prenere posizioni politiche e Comunità. Vb non è un partito politico ma una lista civica». Da qui la decisione di Tigano di lasciare il gruppo e di dare vita al Fronte Nazionale. «Non c'è in atto alcuna ricostruzione del Partito fascista o del Movimento sociale - ha detto ancora Tigano -. Sono sempre stato un uomo pacifico e in questo momento mi sento vicino ai valori e alle idee del Fronte nazionale, senza estremismi e con la volontà di aprirsi a realtà differenti. Sara, per esempio, ha un'altra storia politica, molto diversa dalla mia, eppure condividiamo tante cose, soprattutto il rispetto per le questioni sociali». «Avrete un posto in parlamento visto che siete i primi consiglieri comunali del Fronte Nazionale - ha scherzato Parachini in conferenza stampa -. Quella che è avvenuta è una separazione in casa consensuale. Confermo tutta la mia stima per Tigano e apprezzo anche la sua sincerità. E credo che continuerà ad essere protagonista del con-siglio comunale».

Patrizia Salari