Дървен материал от www.emsien3.com

The best bookmaker bet365

Best bookmaker bet365 Bonus

Menu

Roma: PD di Fiano Romano, ipocriti o dilettanti allo sbaraglio

Il circolo PD di Fiano Romano delira plaudendo alla vittoria di SYRIZA in Grecia, osannando la politica di Tsipras che, dopo aver tradito le promesse contenute nella propria linea iniziale, riguardo e contro l’Europa delle banche e dei poteri forti, oggi punta, meno ambiziosamente, alla rinegoziazione del debito pubblico della propria Nazione, con scarse possibilità di successo e coperture finanziarie.
Il PD locale osanna la decisione di Tsipras di far controllare le banche dallo Stato e di sostituire l’IMU con una mega patrimoniale da far pagare ai “grandi ricchi ”, cresciuti all’ombra della crisi, celebrando la fiducia dei greci in “una forza di sinistra impegnata su tutto il territorio nazionale a fianco dei più deboli, dei pensionati, dei disoccupati e del ceto medio produttivo”, concludendo con l’auspicio che tale vittoria possa essere “una speranza anche per noi”…
Forse costoro, però, dimenticano o fingono di dimenticare che:

Oggi alla guida del nostro Paese c’è proprio il segretario del loro partito, la guida del governo italiano porta proprio la firma di quella sinistra, cui loro appartengono, da 2 anni, anni durante i quali si sono succeduti scempi che nulla hanno a che vedere, neanche lontanamente, con le auspicabili e coraggiose politiche sociali che Tsipras, almeno a parole, ha annunciato.

Anche il Presidente della Repubblica uscente era un “illustre” esponente del vecchio e becero PCI.

Al di là dei facili proclami, Il nuovo Presidente della Repubblica è un candidato del PD che si è macchiato di una colpa imperdonabile: sedeva sullo scranno della Corte Costituzionale quando questa si espresse chiaramente rispetto l’illegittimità del “porcellum”, ma non ha saputo resistere alla tentazione di essere eletto proprio da quei parlamentari illegittimi, eletti con quel “porcellum” che egli stesso contribuì a dichiarare illeggittimo.

Considerato che, con grande astuzia e grazie alla connivenza di un “centro destra” allo sbando, piegato agli interessi di pochi ed ormai completamente incapace di “fare politica”, la sinistra italiana oggi controlla ogni centro di potere nazionale, esprimendo esattamente il contrario di quanto i furbetti, sprovveduti esponenti del PD locale plaudono nei propositi di Tsipras:

PERCHÉ NON HANNO FATTO PROPRI, E REALIZZATO, QUEI CONTENUTI DI EQUITÀ SOCIALE DEL PROGRAMMA DELLA SINISTRA GRECA E PROMOSSO, INVECE, LE STESSE POLITICHE LIBERISTE E CAPITALISTE DEL “CENTRO DESTRA”?

SE RITENGONO CONDIVISIBILE LA SCELTA DI TSIPRAS RISPETTO AL CONTROLLO DELLE BANCHE DA PARTE DELLO STATO, PERCHÉ INVECE DI FINANZIARE IL MONTE DEI PASCHI DI SIENA (LA LORO BANCA) CON I SOLDI DEGLI ITALIANI, PROPRIO QUEI SOLDI INCASSATI CON LA TANTO CONTESTATA IMU, NON HANNO PRESO POSIZIONE CONTRO I BANCHIERI?

PERCHÉ HANNO APPROVATO IL JOB ACT (COSÌ DETTO PERCHÉ PROBABILMENTE FA PIÙ EFFETTO RISPETTO A “RIFORMA DEL LAVORO”), DOVE VIENE ABOLITO L’ARTICOLO 18 ED INSERITO IL LAVORO A TUTELA CRESCENTE (DOVE IN SOSTANZA I NEO ASSUNTI NON HANNO ALCUN DIRITTO), ANZICHÉ PROMUOVERE IL LAVORO E LA PARTECIPAZIONE DEI LAVORATORI?

PERCHÉ CONTINUANO A PROMUOVERE PRIVATIZZAZIONI, IN ANTITESI CON I CONTENUTI PROGETTUALI CHE, A PAROLE, ESALTANO? UNA SU TUTTE LA SCANDALOSA PRIVATIZZAZIONE DELL’ENTE UMANITARIO PER ECCELLENZA, LA CROCE ROSSA ITALIANA, CHE METTE A RISCHIO, A BREVE, 4000 LAVORATORI E FORAGGIA IL SOTTOBOSCO DI ILLEGALITÀ DELLE GARE D’APPALTO FRA I SOLITI “COMPAGNI DI MERENDE”!

SIETE SOLO CIARLATANI

Il Popolo Italiano non è più disposto a farsi prendere in giro da voi e da tutti i liberalcapitalisti riciclati dalle vecchie e nuove leggi elettorali, che negano agli elettori la possibilità di scegliere i propri candidati, tradendo il significato di “rappresentazione democratica del Popolo”, che, oggi, è solo una chimera.

Simona Bossi
Segretario Regionale del Lazio Fronte Nazionale