Дървен материал от www.emsien3.com

The best bookmaker bet365

Best bookmaker bet365 Bonus

Menu

Mafia capitolina, una bazzecola

La mafia capitolina, l’ultimo scandalo, purtroppo solo in ordine di tempo, l’ultimo degli scempi dei nostri politici.
Oggi è sotto gli occhi di tutti una collusione fra gli schieramenti di centro destra e centro sinistra che va ben al di là del governo della nostra Nazione, ma riguarda l’etica e dimostra, se ancora ce ne fosse bisogno e come monito per tutti coloro che ancora prestano il fianco, o porgono il portafogli, a questa mandria di farabutti, che è il momento di passare oltre.
Quando molti di coloro che oggi gridano allo scandalo dimenticano le indagini di cui loro stati protagonisti, politicanti invischiati in recenti e meno recenti indagini per appropriazione indebita che adesso recitano la parte del “buon paladino” salvatore di posti di lavoro decapitati anche dalle loro nefandezze, serve un colpo di spugna che solo il Popolo Italiano può imprimere, oggi e per sempre, per superare i vecchi schemi di contrapposizione che ancora vengono fatalmente promossi dai “moderati” per sedare gli animi dei giusti.
Il Fronte Nazionale, durante la conferenza programmatica tenutasi lo scorso 30 novembre e con grande lungimiranza, ha urlato forte il proprio sdegno rispetto al malgoverno dei nostri insolenti politici, che da anni si riciclano con l’unico intento di tenere saldo il potere che possa loro garantire, oggi sappiamo, non solo i propri privilegi, ma soprattutto il potere necessario per tirare le redini mafiose della “cosa pubblica” al solo scopo di perseguire il proprio arricchimento.
Il Fronte Nazionale ha urlato forte la volontà di promuovere l’etica, come traino della buona politica, che ormai è solo un ricordo relegato nella mente dei pochi che ancora non si rassegnano.

Il Fronte Nazionale ha urlato forte la necessità di passare oltre rispetto alle falsità, le bugie, il buonismo e la povertà indotta dai politicanti, di destra e di sinistra, che sono stati eletti con una legge elettorale incostituzionale e con liste bloccate, funzionali solo a garantire il sistema mafioso di cui gli ultimi accadimenti non sono che la punta dell’iceberg.
Il Fronte Nazionale ha urlato forte per dare voce al 60% degli Italiani che hanno espresso il loro dissenso astenendosi da un voto che definire inutile è riduttivo.
Il Fronte Nazionale ha urlato forte per far sentire agli Italiani che adesso è ora di fare la differenza, è ora di impegnarsi per ricondurre la nostra Italia sulla retta via, per restituire dignità al Popolo Italiano e riconsegnare la Politica, quella con la “P” maiuscola, nelle mani di una nuova generazione: quella degli onesti.
Perché siano il lavoro e le politiche sociali, la giustizia e l’etica stessa a tornare alla ribalta del dibattito politico, ridotto ormai, evidentemente, alla mera spartizione di affari.
Italiani, siamo stati profeti di un destino che ci ha dato ragione. Adesso dalle parole all’azione, insieme, presto e bene.

Simona Bossi
Segretario Regionale del Lazio Fronte Nazionale