Дървен материал от www.emsien3.com

The best bookmaker bet365

Best bookmaker bet365 Bonus

Menu

Chianciano Terme: "Ormai ci siamo"

Ormai ci siamo, domenica 30 novembre, ci incontreremo a Chianciano Terme, nella sala dell’hotel Admiral, per discutere della crisi, della sua reale natura e del modo concreto per uscirne.
Scenari futuri apocalittici ci vengono disegnati, ormai da anni, dai finti politici che si sono succeduti; e, con la scusa di tali previsioni, ci hanno ficcato nella drammatica situazione in cui ci troviamo oggi.
Ricatto ed estorsione, vero e proprio terrorismo, sono state le armi di questi cialtroni e traditori di tutte le parti politiche. Non è più tempo di buonismo e di perdono, bisogna agire rapidamente per salvare l’Italia, la più bella Nazione del mondo, dalle grinfie di questi mascalzoni venduti e corrotti.
Non è più tempo di divisioni, qua non si tratta più di destra e di sinistra, i cui principali rappresentanti sono ormai palesemente uniti nel malaffare, nella corruzione, nella mala gestione e nella svendita dell’Italia; ora bisogna soltanto sentirsi Italiani ed unirsi nel nome della nobile causa.
Affrontare in modo deciso e preciso i temi sul tappeto senza concessioni di sorta.
Risolvere il problema monetario una volta per tutte restituendo al popolo il diritto di battere moneta; potrebbe anche essere tutto il popolo europeo e non i singoli popoli nazionali purché si crei rapidamente l’unità politica dell’Europa al posto di quella finzione burocratica ed apolide che ci governa oggi.
Affrontare in modo deciso il tema dell’immigrazione e della sistematica invasione delle nostre città da nullafacenti e sfaccendati di tutto il mondo senza razzismi di varia natura, impedendone la partenza dai territori di provenienza, evitando di fomentare guerre e odi tribali per squallidi interessi economici ed intervenendo, con investimenti e, se necessario, con la forza, nei territori dove le crisi sono più drammatiche.

Tornare ad investire per incentivare il lavoro e salvare quello che resta della nostra stupenda Nazione. Noi tutti, d’altra parte, dobbiamo capire che la festa è finita e bisogna rimboccarsi le maniche: tornare a lavorare seriamente, come abbiamo fatto egregiamente negli anni migliori della nostra storia, assumersi le proprie responsabilità pagando in oneri i possibili onori, riconoscere valore al solo merito senza raccomandazioni o spinte di vario genere, pagare se si sbaglia.
Tutto questo in un nuovo quadro etico ed in una comunità solidale da ricostruire.
E’ un compito difficile, ma gli Italiani hanno la tempra e la forza per realizzarlo.
A Chianciano, domenica prossima, presenteremo IL FRONTISMO (manuale per cambiare l’Italia insieme agli Italiani) una prospettazione semplice e sintetica per uscire dal tunnel. Serve l’aiuto di tutti, forse bisognerà fare qualche sacrificio; ma questo testo ci aiuterà a capire in che direzione muoverci per evitare quello che accade oggi: fare sacrifici per peggiorare la situazione.
Io non intendo subire più, spero che in tanti vincano la rassegnazione, manifestata ampiamente nell’astensione delle ultime tornate elettorali, e vengano insieme a noi per costruire un futuro comune degno di questo nome, degno della nostra storia.
Vi aspetto a Chianciano.

Adriano Tilgher