Дървен материал от www.emsien3.com

The best bookmaker bet365

Best bookmaker bet365 Bonus

Menu

La presidente degli immigrati Boldrini, parla e straparla a vanvera negando l'evidenza della realtà

Aprendo il seminario parlamentare con gli ambasciatori in Italia degli Stati africani, “Italia chiama Africa”, la presidente della Camera ci ammonisce: "ma quale emergenza immigrazione… in Italia si parla di emergenza quando arrivano alcune migliaia di rifugiati e di migranti. Si parla di“’invasione”, quando i rifugiati che qui vivono sono 78mila. L’Africa ne ospita circa 14 milioni…». Bene, e allora riconsoliamoci. In Africa, udite udite, stanno messi peggio di noi!
E allora di che cosa stiamo parlando? E' tutto nella nostra testa. E noi che credevamo che le tragedie umane degli sbarchi sulle nostre coste, i centri di accoglienza al collasso, l’immobilismo dell’Ue che ha deciso di non cacciare soldi, i drammi quotidiani dei piccoli comuni coinvolti dagli sbarchi e rigorosamente lasciati allo sbando, il dramma delle violenze quotidiane subite dal nostro popolo e commesse da questi individui, gli enormi costi sulle spalle e sul lavoro dei cittadini italiani che si vedono deufradare dei propri diritti, e che schiacciati dalla crisi non arrivano a fine mese, fossero realtà. Invece, secondo la terza carica dello Stato è tutto nella nostra testa. Ma non finisce qui, la Boldrini ci arricchisce di altre “perle”: «È all’Africa che dobbiamo guardare, è all’Africa che dovremmo guardare per ridare nuovi orizzonti alle nostre economie, avviluppate da troppo tempo nella spirale recessiva». In pratica, è colpa degli italiani che fanno troppo poco per i disperati del mondo. Dobbiamo incentivarli ancora di più, dobbiamo convincerli che nel nostro Paese chiunque può essere ospitato, e tutto gratuitamente. A saperlo prima!!!