Дървен материал от www.emsien3.com

The best bookmaker bet365

Best bookmaker bet365 Bonus

Menu

Eurogendfor: la Gendarmeria Europea: scioglimento dell’Arma dei Carabinieri

Trattato di Velsen del 18 ottobre 2007

TRATTATO

Tra il Regno di Spagna, la Repubblica Francese, la Repubblica Italiana, il Regno dei Paesi Bassi e la Repubblica Portoghese, per l'istituzione della Forza di Gendarmeria Europea EUROGENDFOR, Il Regno di Spagna, la Repubblica Francese, la Repubblica Italiana, il Regno dei Paesi Bassi e la Repubblica Portoghese, qui di seguito denominati le "Parti", Vista la Dichiarazione di Intenti su EUROGENDFOR, firmata a Noordwijk il 17 settembre 2004;  Visto il Trattato del Nord Atlantico, firmato a Washington il 4 aprile 1949; Vista la Carta delle Nazioni Unite, firmata a San Francisco il 26 giugno 1945; Visto l'Accordo tra le Parti al Trattato del Nord Atlantico sullo statuto delle loro Forze, firmato a Londra 1119 giugno 1951; Visto il Trattato dell'Unione Europea emendato dal Trattato di Nizza, firmato il 26 febbraio 2001; Visto l'Atto finale della Conferenza sulla Sicurezza e la Cooperazione in Europa, firmato a Helsinki il 1° agosto 1975; Visto l'Accordo tra gli Stati membri dell'Unione Europea relativo allo statuto del personale militare e civile distaccato presso le Istituzioni dell'Unione Europea, dei quartieri generali e delle forze che possono essere messi a disposizione dell'Unione Europea nel quadro della preparazione e dell'esecuzione delle missioni di cui all'articolo 17, comma 2, del Trattato dell'Unione Europea, ivi comprese le esercitazioni, e del personale militare e civile che gli Stati membri mettono a disposizione dell'Unione Europea per operare in tale contesto, firmato a Bruxelles il 17 novembre 2003; AI fine di contribuire allo sviluppo dell'Identita' Europea di Sicurezza e Difesa e rafforzare la Politica Europea di Sicurezza e di Difesa comune;

concordano

quanto segue:

Ho voluto evidenziare la parte iniziale del Trattato di Velsen che vi chiedo di approfondire leggendo il testo integrale su internet, per evidenziare quanto, circondata da un assurdo silenzio, sia in discussione presso la Commissione Esteri e Difesa della Camera dei Deputati la proposta di legge di ratifica del Trattato, per istituire questa forza militare europea ed indipendente. Dal 17 Dicembre 2008 ne fa parte anche la Romania. Come si può vedere su un totale di 28 NAZIONI membri dell’Unione Europea, solo 6 NAZIONI, compongono questa forza di polizia che, con il suo statuto veramente eccezionale, rappresenta uno strano soggetto militare agli ordini non si sa di chi. Il Comando del corpo è situato a Vicenza presso la Caserma Chinotto, come i reparti del Centro per le Unità di Polizia di Stabilità “Center of Excellence for Stability Police Units, CoESPU. Non ci vuole un genio per comprendere che ci troviamo di fronte ad una Super Polizia Sovranazionale. Ma c’è dell’altro veramente esplosivo nei confronti della nostra Sovranità Nazionale:

l’Articolo 21 del trattato di Velsen, recita che sono inviolabili i locali, gli edifici, gli archivi di Eurogendfor. L’Articolo 22 immunizza Proprietà e i capitali di Eurogendfor da provvedimenti esecutivi dell’Autorità Giudiziaria dei singoli Stati Nazionali. L’Articolo 23 recita che le ad Eurogendfor non potranno subire procedimenti a loro carico a seguito di una sentenza emanata contro di loro, sia nello Stato ospitante che nel ricevente, in tutti quei casi collegati all’adempimento del loro serviziocomunicazioni degli ufficiali di Eurogendfor non possono essere intercettate. L'articolo 28 prevede che i Paesi firmatari rinuncino a chiedere un indennizzo per danni procurati alle proprietà nel corso della preparazione o esecuzione delle operazioni. L'articolo 29 prevede infine che gli appartenenti ad Eurogendfor non potranno subire procedimenti a loro carico a seguito di una sentenza emanata contro di loro, sia nello Stato ospitante che nel ricevente, in tutti quei casi collegati all’adempimento del loro servizio.

Quello che non possiamo accettare e che, i compiti di questa Polizia Europea se polizia si può definire, debba assolvere a compiti di  “ Pubblica Sicurezza, Polizia Giudiziaria, Controllo, Consulenza e Supervisione della Polizia Locale, Indagine Penale,Dirigere la Pubblica Sorveglianza, Operare come Polizia di Frontiera, ma quello che ci sconvolge di più è l’Acquisizione di Informazioni, lo Svolgimento di Operazioni di Intelligence. Leggendo bene il Trattato di Velsen, possiamo comprendere che tutte le limitazioni imposte agli Stati Nazionali, risultano essere confacenti alla Eurogendfor nello specifico delle operazioni di intelligence.

Il Fronte Nazionale denuncia questa struttura militare che possiamo tranquillamente equiparare all’ex KGB o alla STASI o alla famigerata Sigurimi. Si tratta non di un Corpo Armato Europeo alle dipendenze di Commissione e Parlamento Europeo, ma di una entità di polizia a se stante con a capo un Comitato Interpartimentale CIMIN composto da rappresentanti dei Ministeri Esteri e Difesa dei paesi aderenti al trattato ed un Quartier Generale Permanente PHQ composto da 16 ufficiali e 14 sottufficiali (Italia con 6 ufficiali e 5 sottufficiali). Comandante, ViceComandante, Capo di Stato Maggiore, SottoCapi per operazioni, pianificazione e logistica, usano i criteri di rotazione biennale. La forza è di 800 uomini che secondo le dichiarazioni ufficiose possono essere mobilitati in 30 giorni. Inoltre vi sarebbero anche 1500 riservisti. Secondo chi scrive, queste sono dichiarazioni che definirei da cortina fumogena. Se si verificasse la necessità di un intervento di questo corpo d’elite, in un evento pericoloso, questo si presenterebbe sul campo, quando i buoi sono non solo scappati dalla stalla, ma sono stati catturati, mangiati e digeriti. Quindi risulta evidente che le vere mire di questo organismo e di chi dalle retrovie ne muove le fila, è e rimane il controllo da quinto potere su tutte le attività dei cittadini europei e dove necessario, intervenire , per ristabilire l’Ordine Prestabilito

Il Fronte Nazionale chiede a gran voce: A CHI RISPONDE L’ EUROGENDFOR ?

Cosa ancora più aberrante e sconsiderata è l’accettazione di sciogliere l’Arma dei Carabinieri, come da risoluzione del Trattato di Velsen: con la Legge N°84 del 12 giugno 2010 si procederà allo smantellamento ed alla chiusura di numerosi reparti sino allo scioglimento dell’Arma. Essa verrà assorbita nella Polizia di Stato che a sua volta verra degradata a polizia locale di secondo livello e guarda il casoL’articolo 4 della stessa legge introduce i compiti dell’Eurogendfor.

Se questo non è una subdola operazione di potere da parte delle eminenze grigie che comandano in Europa, non so che altro dire. Dopo aver neutralizzato la nostra Sovranità Monetaria, dopo che i politici in 70 anni di cosiddetta democrazia sono riusciti a distruggere lo Stato Sociale, dopo che la propaganda massificatrice ha ridotto la nostra gioventù ad una ameba avvinghiata a falsi idoli telematici, è giunto il momento che il Popolo Italiano torni a prendere coscienza di se stesso e con uno scatto di orgoglio, cacci i ladri dal tempio.

Salvatore Gjika