Дървен материал от www.emsien3.com

The best bookmaker bet365

Best bookmaker bet365 Bonus

Menu

Articoli

Il Venezuela risponde all'ingerenza Usa

Buone notizie dal Venezuela, il Presidente Maduro impone il visto obbligatorio a tutti i cittadini degli Stati Uniti, bandendo inoltre dal paese i “signori” Cheney e Bush, che da sempre si sono dimostrati nemici dei popoli, e da sempre hanno difeso con ogni arma a loro disposizione, i poteri forti che ben conosciamo. Misure forti e coraggiose, quanto giuste, quelle prese da Maduro, il quale sottolinea quanto siano necessarie, affinché cessi l’attività meschina e vile di spionaggio, compiuta dagli 007 americani in Venezuela (le restrizioni saranno estese anche ai diplomatici U$A). Del resto, da quando l’erede del Comandante Chavez, ha accusato pubblicamente gli Stati Uniti di essere responsabili, e principali fomentatori e finanziatori delle proteste e dei tentativi di colpo di stato avvenuti nel suolo venezuelano, sono visibilmente aumentate le tensioni tra i due paesi. A quanto pare il presidente Maduro, al contrario dei nostri politici, sa bene come difendere la Patria dalle grinfie degli Stati Uniti e del sistema. Concludendo, in piena solidarietà con le misure attuate dal governo venezuelano, ribadiamo la nostra ferrea volontà di ristabilire la sovranità, che al nostro popolo è stata sottratta dai potentati dell'alta finanza.

Leggi tutto: Il Venezuela risponde all'ingerenza Usa

Regolamento sulle unioni civili

Il Sindaco di Verbania con la sua Giunta sta lavorando all'approntamento di un regolamento sulle unioni civili, con l'intenzione di consentire "la registrazione amministrativa di una coppia unita da vincoli affettivi", anche dello stesso sesso, cosicchè vengano riconosciuti a queste unioni gli stessi diritti che la Legge riconosce ai nuclei familiari tradizionali. Il Fronte Nazionale non è contrario, in attesa di una Legge che ne stabilisca diritti e doveri, alla stesura di un registro di “nuclei civili” di due o più persone che, per motivi sociali ed economici, ritengano opportuna organizzare una vita in comune. Il Fronte ritiene però una forzatura, oltre i limiti della legalità, riconoscere a tali Nuclei non regolamentati da Legge nazionale, gli stessi benefici previsti per le famiglie tradizionali e i soggetti socialmente deboli (e.g. assegnazioni case popolari, facilitazioni fiscali ed economiche). Questo perchè al contratto matrimoniale si arriva attraverso un iter nel rispetto di normative previste anche dal Codice Civile, mentre a tali unioni civili, così come previsto dal regolamento di Milano cui il Sindaco si ispira, si giunge attraverso semplici dichiarazioni di volontà personali non sempre verificabili e non normate. Non è di secondaria importanza poi che, con un regolamento troppo estensivo, si mettano le famiglie di cittadini italiani in una condizione di discriminazione.

Leggi tutto: Regolamento sulle unioni civili

Cambiamo pagina

Patetico il commento del Segretario Verbanese della “Lega Nord” De Magistris. Il Direttivo Provinciale della Lega Nord ha ratificato le mie dimissioni e di conseguenza la mia uscita dalla Lega il 12.01.2015. Da allora, nessun contatto tra me ed esponenti della Lega locali che hanno solo pensato di indirizzare una lettera al Presidente del Consiglio in cui mi inibivano a rappresentare la "Lega Nord" in consiglio, motivo per cui ho rinominato il gruppo "Indipendenti per Verbania". Questo in coerenza col gruppo che mi aveva eletto e che non era in rappresentanza della sola Lega , bensì espressione di alleanza tra Lega e Indipendenti. Evidentemente il Segretario De Magistris auspicava la mia eclissi dalla scena politica attraverso un passaggio nel Limbo del Gruppo Misto. Sara Bignardi non ha tradito le idee, ma ha coerentemente deciso di portarle avanti col Fronte Nazionale che al momento, con un progetto senza equivoci e di respiro nazionale (come era inizialmente nelle intenzioni di Salvini col progetto Lega dei Popoli aperta al centro-sud) propugna, da tempi non sospetti, soluzioni ai problemi dell'immigrazione, all'attenzione primaria dei problemi degli Italiani in difficolta', al superamento dell'Euro, alla nascita di un'Europa politica e non solo economica diretta da banchieri attenti solo ai propri interessi, sempre senza perdere di vista e ribadendo i principi etici e meritocratici che esaltano la dignità umana.

Leggi tutto: Cambiamo pagina

Formato a Verbania un Gruppo Consiliare del Fronte Nazionale

Nasce a Verbania il primo gruppo consiliare del Fronte Nazionale in un capoluogo di Provincia. A promuoverlo sono Giorgio Tigano e Sara Bignardi, eletti rispettivamente nelle liste di Comunità.vb e Lega Nord che oggi in una conferenza stampa hanno presentato il nuovo gruppo. Il Fronte Nazionale sta crescendo in modo esponenziale su tutto il territorio nazionale. Nuove adesioni arrivano ormai quotidianamente al partito, attratti dal programma di lotta che ha tra i suoi punti cardine: la tutela dell’identità nazionale, il blocco dell'immigrazione, la fine dei trattamenti agevolati a clandestini e nomadi, la sicurezza sociale, l'emissione diretta della moneta, il reddito minimo garantito, per contrastare le centrali finanziarie usuraie che stanno distruggendo il popolo italiano e europeo.

Fronte Nazionale presente al corteo di sabato contro la privatizzazione della CRI

Il Fronte Nazionale, da sempre contrario alla privatizzazione della Croce Rossa Italiana, annuncia che sarà presente alla manifestazione di sabato prossimo a Roma. “Riteniamo – spiega Simona Bossi, segretaria regionale del Fronte Nazionale nel Lazio – che la battaglia contro la privatizzazione della Croce Rossa vada portata avanti con forza e con ogni mezzo: è per questo che saremo presenti al corteo del 21 febbraio. Il nostro obiettivo è quello di scongiurare un’operazione che, a conti fatti, metterebbe a rischio il posto di lavoro di 4.000 persone”.