Дървен материал от www.emsien3.com

The best bookmaker bet365

Best bookmaker bet365 Bonus

Menu

Articoli

Fronte Bastia: Parole - Parole

Come dice una canzone: (PAROLE PAROLE PAROLE ….SOLTANTO PAROLE
Anche ieri mi sono ritrovato fermo al passaggio a livello di via Firenze per diversi minuti (quasi “20) aspettando che i vari treni passassero, e questa situazione mi ha fatto ricordare come tanti bastioli come me (anche se acquisito) aspettano ormai da anni che venga realizzato il famoso sottopasso di via Firenze. Ebbene si sono state fatte ben 2 campagne elettorali enfatizzando questo progetto che anche il sottoscritto credeva e crede di grossa utilita’, ma ad oggi sono rimaste solo parole  e niente piu’….Noi del FRONTE NAZIONALE DI BASTIA, chiediamo al sindaco ed a tutta la giunta comunale che sia fatta chiarezza dei tempi e dei problemi per la realizzazione del sottopasso e che non si arrivi alle prossime elezioni ri-promettendo la realizzazione dello stesso in tempi brevi…
 
Massimo Morelli Seg. Sez. Bastia Umbra Fronte Nazionale

L'Altro Terremoto.

Non è ancora terminato il pietoso lavoro del recupero delle vittime del terremoto e completata la loro sepoltura , ma già il peggio degli istinti nazionali è in azione: per un verso, la ricerca spasmodica e un po’ ridicola dei responsabili, dal momento che l’uomo postmoderno non ammette di essere più debole delle forze della natura, dall’altra lo stucchevole teatrino politico tra governo e opposizioni  sulla ricostruzione.  Noi vogliamo evitare di partecipare a futili dibattiti di questa specie, poiché, davanti ai drammi, le chiacchiere stanno sempre a zero, ed è assai meglio fare la propria parte in silenzio: chi può, doni sangue ,denaro, o quel che serve a chi ha perso tutto, oppure offra un po’ del proprio tempo  e delle proprie abilità professionali. Su un punto, tuttavia, vorremmo avviare una riflessione che è insieme politica, civile e nazionale nel senso più nobile del termine. Occorre evitare un secondo terremoto , davvero definitivo nelle conseguenze, quello dell’abbandono dei paesi colpiti e, più in generale, di tanta parte del nostro martoriato territorio. Si resta sconcertati dalle incredibili dichiarazioni del vescovo di Rieti, che ha affermato, dinanzi alle bare dei poveri morti di Amatrice, che non i terremoti uccidono, ma le opere dell’uomo. Povera Chiesa, se i suoi pastori pronunciano frasi tanto folli per non dover tentare impervie spiegazioni sul male del mondo pronunciando la parola Dio ! Amatrice , paese di antica tradizione , ha pagato un terribile tributo di sangue: oltre duecentoventi morti, su una popolazione del comune di soli 2.650. Leggi tutto: L'Altro Terremoto.

Fronte Nola - Gazebo comitato del No.

Nella mattinata del 3 settembre 2016 i militanti del Fronte Nazionale hanno effettuato un gazebo a Nola in Piazza Duomo per dire NO alla riforma costituzionale voluta dal Governo Renzi. L'incessante attività di volantinaggio dei Frontisti si è protratta per oltre 3 ore suscitando interesse e curiosità nei passanti che si sono fermati per parlare per chiedere informazioni sui motivi del NO alla riforma.
 
 

Il Presidente in Abruzzo

"Continuano i passi organizzativi per il Fronte Nazionale Abruzzo. Ieri sera si è svolta la prima riunione ufficiale del Direttivo Regionale, presieduto dal Segretario Regionale Luigi Felicioni, alla presenza del Presidente del partito Adriano Tilgher e del Presidente del Comitato Centrale Avv. Paolo Vecchioli. E' stata occasione per un ampio e proficuo confronto sui temi dell'organizzazione e della comunicazione nel breve/medio futuro, alla presenza dei 4 segretari provinciali e di tutti i segretari comunali abruzzesi: tanti gli appuntamenti futuri e le novità tra le quali apprezzatissima è stata la presentazione da parte del Presidente Tilgher, di Massimo Perrone come nuovo responsabile organizzativo del Fronte Nazionale per il Sud Italia. Un Fronte Nazionale che sia a livello centrale e locale, si completa per le future sfide politiche della nazione. Splendido momento comunitario è stata la successiva conviviale alla presenza di vecchi e nuovi militanti giunti con sacrificio da ogni dove d'Abruzzo... tante le domande rivolte al Presidente Tilgher su tutti i temi della politica italiana ed europea, ad iniziare dalla sfida che vede il partito sostenere il No al referendum costituzionale fino alla totale distanza politica del Fronte Nazionale con i cosidetti schieramenti definiti di destra e sinistra: Tilgher ha ribadito con forza e convizione che per la politica frontista esistono sono gli Italiani e che le politiche liberiste hanno certificato un unico e accomunato nemico politico che supera ogni tipo di dicotomia."   

Fronte Bastia Umbra: Il Fronte del no, parte da Bastia:

Il 9 settembre 2016 il Fronte Nazionale Umbria Sez. di Bastia Umbra dalle ore 9.00 alle ore 13.00, sarà presente con un gazebo informativo in via Veneto a Bastia Umbra zona mercato, dove illustreranno alla cittadinanza in sei punti, il perché del NO alla Riforma Costituzionale. I gazebo informativi - dice L. Penna dell' Ufficio Stampa della Segreteria Regionale del Fronte Nazionale - proseguiranno in altre date con Assisi, Perugia, Terni, Umbertide e Città di Castello.
Fonte: http://www.informazionelocale.it/fronte-nazionale-umbria-no-alla-riforma-costituzionale