Дървен материал от www.emsien3.com

The best bookmaker bet365

Best bookmaker bet365 Bonus

Menu

Articoli

Fronte Ligura: Sanzioni dell'Unione Europea per il pescato sotto taglia.

"Dopo taxisti e ambulanti un'altra categoria quella dei pescatori di cui fa parte una rappresentanza ligure, si trova oggi a Roma per protestare contro delle sanzioni volute dall’unione europea e che il governo vorrebbe recepire". Ad intervenire sull'argomento è Lorenzo Graglia, Segretario Regionale del Fronte Nazionale Liguria che spiega: "I pescatori si trovano a Roma per protestare contro la legge 154 del 2016 che inasprisce, il regime sanzionatorio. Le sanzioni imposte dall’unione Europea sono come sempre un vero salasso che i pescatori si ritroverebbero a combattere, e sono assolutamente sproporzionate rispetto alla presunta gravità delle violazioni eventualmente commesse dai pescatori professionali sulla detenzione a bordo di ‘pescato sotto taglia’, multe che possono arrivare a 15.000 mila euro per qualche chilo di pescato fuori norma, e che quindi metterebbe in grave crisi il settore ittico, con la possibilità di chiusura di decine di imprese del territorio ligure, quindi di un settore importante della nostra economia e dell’indotto collegato, vedi commercio all’ingrosso, al dettaglio e alla ristorazione , quindi un patrimonio per la Liguria tutta, che essendo regione di mare vive anche di questo importante settore, spesso non considerato a dovere. E comunque si può arrivare a una sanzione di 5.000 mila euro per un pesce sottotaglia in una cassetta che vale si e no 50 euro, crediamo proprio che nessun pescatore pagherebbe tale cifra per una cosi semplice infrazione, e che più probabilmente straccerebbe la licenza o cambierebbe mestiere. Ma questo è quello che vuole l’Europa, mettere in difficoltà non lasciando più lavorare nessuno con leggi e leggiucole ridicole. Quando negli articoli 39 e 40 della legge 154 del 2016 si arriva a determinare sanzioni amministrative pecuniarie comprese tra 1.000 e 75.000 euro, che raddoppiano nel caso in cui le violazioni abbiano ad oggetto il tonno rosso ed il pesce spada, è chiaro che si sia perso il senso della misura. Leggi tutto: Fronte Ligura: Sanzioni dell'Unione Europea per il pescato sotto taglia.

Fronte Milano - Conferenza su Ezra Pound

Il direttivo Milanese del Fronte Nazionale organizza, per sabato 14 Febbraio alle ore 15 presso la sede di Via Moneta 65, una conferenza su Ezra Pound. Relatore Roberto Perticone, studioso delle opere e della vita del grande Poeta/Filosofo. Un appuntamento da non perdere.

Fronte Latina sulle dichiarazioni di Zingaretti.

Il Fronte Nazionale interviene in merito alle dichiarazioni apprese, a mezzo stampa, dei segnali positivi  prospettati dal presidente Zingaretti, per le province di Latina e Frosinone. Prendiamo atto delle dichiarazioni e sottolineiamo come i segnali positivi, da quattro anni a questa parte, si sciorinano in prossimità di appuntamenti elettorali. Meglio tardi che mai. Avendo esclusivamente a cuore il miglioramento dell’andamento economico-sociale del territorio di prossimità e della regione governata dal pd, accogliamo con piacere l’ottimismo rappresentato dal presidente. La discontinuità rispetto al risparmio delle spese del sistema, all’ ottimizzazione delle risorse e alla relativa ricaduta sul cittadino comune che è lo stesso che vota, e soprattutto rispetto ad un piano pluriennale noi, proprio, non l’abbiamo notata. Leggi tutto: Fronte Latina sulle dichiarazioni di Zingaretti.

Fronte Asti: Dalla Stampa - Anche Asti ha la sua terra dei Fuochi.

http://atnews.it/cronaca/11784-asti-via-guerra-e-la-nostra-terra-dei-fuochi.html
 
La situazione è quasi sull'orlo del collasso: i cittadini da giorni lamentano del fumo acre e dei roghi che con cadenza quasi quotidiana interessano il campo nomadi di via Guerra, abitato da un centinaio di rom di origine slava. Ultimo caso giovedì scorso quando i vigili del fuoco sono dovuti intervenire per spegnere un incendio appiccato con elettrodomestici usati e altri rifiuti. Leggi tutto: Fronte Asti: Dalla Stampa - Anche Asti ha la sua terra dei Fuochi.

Fronte Napoli - Campo nomadi a Poggioreale.

Il sindaco di Napoli Luigi De Magistris è ormai tristemente noto per la sua ipocrisia e per la sua incapacità nella gestione dei problemi di una delle più grandi metropoli del sud Italia. Infatti ha disatteso numerose promesse nei confronti dei suoi concittadini, come ad esempio l’assegnazione di alloggi popolari alle famiglie più indigenti, la revisione e la sostituzione di autobus, che al contrario diminuiranno di circa 48 unità, dal momento che la società  dei trasporti ANM, ha riportato un buco di 34 milioni di euro. Potremmo elencare altri esempi che dimostrino la scelleratezza di quest’individuo, tuttavia un evento in particolare ha destato rabbia e sconcerto alla popolazione del locale quartiere Poggioreale, avente anch’esso altissimi tassi di disoccupazione e purtroppo di criminalità. Leggi tutto: Fronte Napoli - Campo nomadi a Poggioreale.